Conosciamo meglio la damigella d’onore

Damigella d'onore bambina

Damigella d’onore bambina

In origine con “damigella d’onore” si chiamava la bambina che portava i fiori. Normalmente aveva meno di 12 anni e era una consanguinea della sposa. Da sempre la damigella d’onore è colei che apre il cammino e accompagna la sposa all’altare (questo tuttora). È una tradizione piuttosto antica, che figura nei matrimoni già prima del Medio Evo. Nelle culture egizie la damigella era colei che allontanava la sfortuna dalla futura sposa.

Con la diffusione della cultura anglosassone questa figura ha cambiato il suo compito e mentre la bambina che porta i fiori (o petali) ha un suo proprio ruolo, la damigella è una vera e propria collaboratrice della sposa. Sempre secondo la cultura anglosassone ad oggi possono essercene presenti anche più di una nello stesso matrimonio.Damigelle d'onore

Oggi le damigelle d’onore sono amiche o familiari della sposa (sorella, cugina, ecc…) comunque persone scelte dalla sposa. Oggi in Italia sempre più spesso si trovano matrimoni in cui sono presenti più damigelle, ma la maggior parte ancora ne prevedono solo una.

Quali sono i compiti della (o delle) damigella d’onore? Elenchiamoli:L'aiuto della damigella d'onore

  • Aiutare la sposa con i preparativi del matrimonio, dal luogo dove si svolgerà la cerimonia fino ai dettagli per gli invitati, deve essere un punto di appoggio fondamentale per la sposa.

  • Aiutare nella scelta dell’abito da sposa e del vestito o vestiti da damigella d’onore. Sempre se la sposa vuole, la damigella d’onore deve accompagnarla e darle un parere sull’abito. Insieme sceglieranno anche il modello, i colori, il tessuto, ecc… del vestito della damigella. (Nel caso in cui siano più di una ci sono più possibilità: un colore e un modello unico per tutte, un colore unico ma modelli di vestito differenti). Ma non è tutto! La damigella accompagnerà la sposa a fare Damigella d'onorele prove del trucco, dal parrucchiere e a scegliere le scarpe.

  • Aiutare la sposa in chiesa e al ricevimento. Il lavoro della damigella d’onore continua ovviamente anche nel giorno del matrimonio. In chiesa aiuterà la sposa con l’eventuale velo o strascico. Al ricevimento l’aiuterà controllando l’organizzazione della sala da pranzo e la sistemazione degli ospiti.

Insomma fare la damigella d’onore è quasi un vero e proprio lavoro… Per questo l’usanza anglossassone ne ha previste più di una!


Per ogni sposa il proprio abito nuziale

Per poter avere la certezza che il tuo abito da sposa, una volta scelto, ti andrà a calzare a pennello, è importante sapere che ancora prima delle eventuali decorazioni, del tessuto e del colore, è la suo modello a fare senz’altro la differenza dell’abito da sposa.

un abito da sposa

Saper identificare quale possa essere la più adatta alle tue caratteristiche, significa che puoi partire con un doppio vantaggio: il primo è di avere delle indicazioni che ti risulteranno essere maggiormente efficaci, il secondo è che potrai andare a restringere la scelta del tuo abito da sposa.

Il modello classico è da che mondo e mondo considerato, fra i vari abiti da sposa, quella per eccellenza, formata da un aderente bustino e da una voluminosa gonna. Di certo è un esempio che dona a tutte le donne, tanto quelle che sono esili quanto quelle un po’ più formose. L’unica accortezza di cui ci deve ricordare quanto più la gonna risulti essere voluminosa e ampia, tanto più deve essere filiforme il busto.

un vestito attillato sensuale

Considerando l’importanza di questo tipo di abito da sposa, soprattutto se valorizzato da decori e ricami, sia accessori sia gioielli potranno essere anche inesistenti o quasi.

Il modello a tubino è decisamente sempre raffinato e sexy. Questo modello di abito da sposa risulta essere aderente, femminile, in grado perciò di andare a valorizzarne le forme. È certamente un abito che può essere suggerito ad una donna che abbia un fisico che risulti essere ben proporzionato, in modo da poter mettere in primo piano delle spalle ben tornite.

lui e lei mano nella mano

Il sirena è in pratica una sorta di variante di quello a tubino. Questo modello di abito da sposa, segue la configurazione del corpo fino al ginocchio, e, quindi, si allarga sul fondo a formare quella che appunto ricorda la coda di una sirena. Questo tipo di modello è perfetto per una donna dalla esile corporatura e dagli stretti fianchi.

Le linee, i modelli, le stoffe, i colori, con i quali vengono realizzati i vari abiti da sposa sono in grado di poter realizzare ogni tipo di fisico. Quindi, ogni donna si potrà sentire a proprio agio nel giorno del suo matrimonio, anche se questo dovesse avvenire durante l’estate.

Matrimoni da sogno

Suonerà un po’ come un disco rotto, ma che sia per tradizione o per le storie che ci hanno raccontato da bambine, noi donne siamo molto legate al sogno di una matrimonio da favola. Principe azzurro incluso, ovvio! Ma quali sono le cose che possono trasformare un matrimonio semplice in uno da sogno? È necessario essere ricchi per fare sì che si realizzi una cerimonia indimenticabile? Sicuramente più soldi si hanno e più facile è trovare il modo di renderla tale, ma sono talmente tante le variabili che anche chi ha meno possibilità può riuscire ad averne una veramente da favola.

(01) Matrimoni da sogno

Ecco 3 consigli per rendere un matrimonio speciale.

  1. Location: Una delle cose che rendono speciale un matrimonio è il luogo dove viene celebrato e festeggiato. Esistono posti dedicati che sono da favola, ville, castelli, agriturismi, ecc… ma se non si vuole spendere un capitale è possibile vivere un sogno sposandosi sulla spiaggia o in un giardino. Mille possono essere gli imprevisti, ma il risultato ha sempre un esito meraviglioso. Basta scegliere il posto giusto e lo scenario ce lo mette madre natura!

(2) Matrimonio da sogno

  1. Colore o tema: Dare ad un matrimonio un aspetto da favola a volte può essere più semplice di quello si pensa. Scegliere infatti un colore o un tema chiave su cui basare abiti, addobbi e accessori rende l’atmosfera piuttosto singolare e da sogno. Uno dei colori più utilizzati è il blu, ma esistono matrimoni in giallo, in rosa, in rosso, in verde.. è piacevole e divertente rendere partecipi anche gli invitati, “obbligandoli” ad indossare qualcosa in tono con il colore o il tema chiave.

(3) Matrimoni da sogno

  1. Gli sposi e gli invitati: è scontato dire che l’amore è la prima cosa che rende un matrimonio davvero una favola? Non credo. Il principe azzurro di cui parlavamo prima è alla base del vero sogno di ogni donna. I futuri sposi più sono innamorati e più le loro emozioni coinvolgeranno l’atmosfera che li circonda, rendendola quasi magica. Ma non sono i soli che devono essere amorevoli. Gli invitati è meglio sceglierli con cura. Inutile a volte invitare decine e decine di persone che a mala pena conoscono gli sposi. “Pochi ma buoni”, tanto per usare un saggio proverbio. Veri amici, parenti stretti e l’atmosfera sarà automaticamente intima, sincera e vissuta da tutti con emozione.

(4) Matrimoni da sogno